Interrompiamo le trasmissioni…

frog-897420_960_720


Vi è mai capitato di avviare un piccolo progetto, che non è proprio centrale della vostra attività, quindi lo inserite nel vostro sito in un angolo, dove pensate non darà fastidio a nessuno. Poi nel giro di poco questo progetto cresce e si fa ingombrante, peccato che con il vostro sito non c’entri nulla e siete indecise sul da farsi, perché il progetto vi piace, ma lì, ecco, lì non lo volete proprio?

A me è capitato con il corso di inglese, Shape up your English; era un esperimento, doveva essere un piccolo progetto estivo, qualcosa a termine e alla fine me lo sono ritrovato lì, più ingombrante di quello che avessi programmato, con la sua newsletter, dello spazio su instagram e con la necessità di spazio anche sul sito. Così, dopo aver passato mezza giornata persa nell’inverno del mio scontento, ieri sera (e un pezzo di notte a essere sinceri), ho elaborato una soluzione: il corso se ne doveva andare!
Così l’ho sfrattato da questo sito. Via, sciò, farewell. Ma non preoccupatevi, non lo troverete all’addiaccio sotto un ponte, ma in una bella casetta, costruita apposta per lui, dove potrà crescere e, si spera, prosperare.

La casetta è un sito nuovo di zecca, interamente dedicato al corso gratuito online, alle risorse collegate (indicazioni su come migliorare l’inglese, false friends, confronti fra American English e British English e molto altro) e in generale ai miei corsi di inglese.
C’è persino un primo articolo del blog. Come tutte le case dove si è appena traslocato, è un po’ essenziale, mancano un po’ di “mobili”, ma confido di renderlo più accogliente nelle settimane a venire.

Così, se avete deciso di continuare a seguire Shape up your English, l’appuntamento è sempre la domenica con la canzone scelta per voi e il pdf da scaricare, solo che non lo troverete più su questo sito, ma su quello nuovo.

Space, the final frontier. These are the voyages of the Starship Enterprise. Its five-year mission: to explore strange new worlds, to seek out new life and new civilizations, to boldly go where no man has gone before.

Annunci

Shape up your English: week 10

Shape up your English


Eccoci all’ultima lezione della versione estiva di Shape up your English.
Ebbene sì, come anticipato nel post di venerdì, il corso proseguirà anche dopo questa lezione, quindi non siate tristi, abbiamo ancora molte altre canzoni su cui lavorare insieme.

Ho creato un breve questionario per migliorare il corso e venire incontro alle vostre esigenze il più possibile, quindi vi chiedo cortesemente di dedicargli un paio di minuti e di rispondere alle domande.


suye survey


Ma veniamo alla canzone di oggi.

La canzone che ho scelto per questa settimana parla della capacità di chiedere aiuto nei momenti di crisi.
Help, dei Beatles, è stata scritta da John Lennon nel 1965 in un momento di depressione dovuto all’improvviso successo.
Originariamente la canzone doveva essere molto più lenta, una ballata, ma su consiglio del produttore la canzone venne resa ritmata e ottenne un grandissimo successo, proprio grazie alla musica.




Anche questa settimana, per seguire il corso, dovete semplicemente scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, e come ogni settimana ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Se vi siete persi le altre lezioni, niente paura, le trovate tutte sul sito alla sezione corsi, o cliccando sul link.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buono studio e non dimenticate di compilare il questionario.

Shape up your English: week 9


Shape up your English


Eccoci alla penultima lezione di Shape up your English.

La canzone di questa settimana ci parla dell’importanza di non arrenderci mai, di provare e riprovare nonostante i fallimenti.
È la colonna sonora di un cartone animato che mi piace tantissimo, Zootropolis, che quest’anno ha vinto l’Oscar come Miglior film di animazione.



Anche questa settimana, per seguire il corso, dovete semplicemente scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, e come ogni settimana ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Se vi siete persi le altre lezioni, niente paura, le trovate tutte sul sito alla sezione corsi, o cliccando sul link.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon ascolto e buono studio.

Shape up your English: week 8


Shape up your English


Il tempo vola e siamo già arrivati all’ottava lezione di Shape up your English.

La canzone che ho scelto questa settimana ci parla di quanto sia meraviglioso il nostro mondo, parla d’amore e di speranza. Questa canzone fa parte anche della bellissima colonna sonora di Good morning Vietnam.

What a wonderful world è stata cantata per la prima volta da Louis Armstrong nel 1967, ma nel tempo questo brano è diventato famosissimo ed è stato cantato da numerosi altri interpreti.
Oggi, oltre all’originale, vi proporrò anche la versione punk rock dei Ramones, così potrete ascoltarla al ritmo che meglio si addice al vostro umore.




Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, come ogni settimana ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon ascolto e buono studio.

Shape up your English: week 7

Shape up your English


Già vi vedo che pensate: “Ma come, anche la settimana di Ferragosto devo studiare???”
La risposta è: “Sì”. Però sono stata molto buona, ho scelto una canzone facile, facile, famosissima, al punto che probabilmente la conoscete già, e che potete imparare anche insieme ai vostri bambini. Infatti Paul McCartney ha sempre risposto alle accuse secondo cui questa canzone invitasse all’uso delle droghe (probabilmente nel ’66 le canzoni troppo colorate e fantasiose insospettivano i benpensanti), dicendo che era una canzone scritta per i bambini, ecco il perché di tutti i colori e le immagini fantasiose.

La canzone che ho scelto per voi è Yellow submarine dei Beatles, che ci invita a fare un viaggio in un mondo di colori, sole, mare e amicizia.
Da questa canzone nel 1969 è stato ricavato anche un lungometraggio con protagonisti gli stessi Beatles.



Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon Ferragosto e buono studio.

Shape up your English: week 6

Shape up your English


È arrivato agosto, il caldo non dà tregua, ma non ci arrendiamo e continuiamo con le nostre lezioni settimanali di inglese, vero?
Anche questa settimana ho preparato una lezione molto leggera, fatta soprattutto di ascolto e visualizzazione delle parole.

La canzone che ho scelto per voi è Englishman in New York di Sting, che ci invita a essere noi stessi, nonostante tutto.



Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon ascolto e buono studio.

Shape up your English: week 5

Shape up your English


Buon lunedì. Eccoci arrivati alla quinta lezione di Shape up your English. Ormai il mese di agosto è alle porte e visto che immagino che la maggior parte di voi abbia più voglia di passare le proprie giornate in spiaggia o a bordo piscina che di studiare, ho cercato di creare una lezione molto leggera e in linea con la stagione.

Spero che il corso vi sia utile e che vi stiate divertendo; se avete domande, dubbi o se vi servono consigli non esitate a contattarmi.

Questa settimana ho scelto la canzone di Gloria Gynor “I will survive”; la canzone vanta tantissime cover e citazioni nei film, tra cui Priscilla regina del deserto.

 

Vi lascio anche la versione originale di Gloria Gaynor, voi ascoltatela nella versione che preferite.


Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon ascolto e buono studio.

Shape up your English: week 4

Shape up your English


Buona domenica. Dopo questa settimana di silenzio, eccoci alla quarta lezione di Shape up your English (trovate le lezioni precedenti qui).

Spero che il corso vi sia utile e che vi stiate divertendo; se avete domande, dubbi o se vi servono consigli non esitate a contattarmi.

Questa settimana ho scelto una canzone di Billy Joel del 1977 scritta come regalo di compleanno per la moglie e, diciamocelo, chi non vorrebbe ricevere un regalo del genere. La canzone esiste anche come magnifica cover di Barry White.
Come al solito voi potete ascoltarla nel formato che preferite.



Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon ascolto e buono studio.

Shape up your English: week 3

Shape up your English


Buona domenica. Siamo già arrivati alla terza lezione del nostro corso che vi permette di rimettere in forma il vostro inglese studiando solo 12 minuti al giorno.

La canzone che ho scelto per la lezione di oggi vi permetterà di iniziare a prendere confidenza nel raccontare la successione degli eventi della giornata.

“I say a little prayer” è stata interpretata da numerose cantanti, ma la mia versione preferita è quella di Aretha Franklin, seguita immediatamente dall’interpretazione degli attori del film “My best friend’s wedding” (Il matrimonio del mio migliore amico).
Di seguito vi lascio il video Youtube di entrambe le versioni, ma voi potete ascoltarla in qualunque versione preferiate.




Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Se volete vedere altri consigli o spiegazioni che possano aiutarvi a migliorare il vostro inglese, potete visitare anche il mio profilo instagram.
Buon ascolto e buono studio.

Shape up your English: week 2

Shape up your English


Ecco la seconda lezione del corso che vi permette di rimettere in forma il vostro inglese studiando solo 12 minuti al giorno.

Nella lezione di oggi imparerete come utilizzare le immagini, associandole alle parole, per fissare meglio i concetti che leggete e ascoltate.
Per questo esercizio useremo una canzone tratta dal film “Tutti insieme appassionatamente” che è uno dei miei film preferiti di sempre.

La canzone è un elenco di cose, le cose preferite della protagonista, quelle che richiama alla memoria nei momenti tristi, quando le cose non vanno come vorrebbe.



Ascoltate la canzone in qualunque formato e su qualunque canale preferiate.
Per vostra comodità io qui vi lascio un video di Youtube.

Scaricate il pdf con la guida e gli esercizi, ogni giorno vi farò lavorare per 12 minuti, dovete solo seguire le istruzioni. Facile, vero?

Potete scaricare il file qui.

Nei commenti o sulla mia pagina Facebook, potete lasciare domande, richieste di chiarimento, o le vostre impressioni.

Buon lavoro.

Save