Matrimonio contadino – Pieter Bruegel il Vecchio

Titolo: Matrimonio contadino
Autore: Pieter Bruegel il Vecchio
Anno: 1567 ca
Ubicazione: Kunsthistorisches Museum, Vienna

Il quadro
Dentro un grande edificio, forse un granaio o un pagliaio, si sta svolgendo il pranzo nuziale di una coppia di contadini. La sposa è ben visibile davanti al telo verde appeso alle sue spalle (un elemento che si trova anche in molte Madonne fiamminghe) e indossa la corona con aria vagamente sognante, accanto ai genitori (il padre indossa il mantello foderato di pelliccia ed ha una sedia preminente rispetto alle altre panche); lo sposo secondo la tradizione deve servire ai tavoli ed è forse da identificarsi con l’uomo che sta versando della birra[1] (probabilmente lambic)[2] in una brocca all’estrema sinistra, o con quello dal berretto rosso che si volta al centro per prendere le scodelle col cibo (forse polenta, data la rigidità che sembra mantenere, specialmente nel piatto che viene servito dal presunto sposo) e passarle ai convitati, portate da sue inservienti su un rudimentale vassoio fatto d’assi. [Cit. Wikipedia]

Il soggetto
Il lambic è una birra. Non è possibile dire con certezza quanto sia antica, ma il frumento come ingrediente è prescritto nelle ordinanze comunali fin dal 1400. Inoltre, almeno fino all’anno Mille, tutte le birre erano a fermentazione spontanea. L’aspetto distintivo delle lambic è che seguono un procedimento di fermentazione unico. Le altre birre sono prodotte in ambienti controllati e utilizzando ceppi di lievito accuratamente selezionati: lo scopo è consentire al mastro birraio di controllare ogni momento della produzione, per indirizzare il prodotto finale verso profumi e aromi ben definiti e replicabili ovunque. Per contro, una lambic si ottiene grazie a una fermentazione spontanea innescata dall’azione di lieviti selvatici.
Questa birra ha un’area storica di produzione: il Pajottenland, territorio a sud-ovest di Bruxelles attraversato dal fiume Senne. Secondo alcuni studiosi questo fiume sarebbe di importanza fondamentale per la vita dei lieviti che caratterizzano questa birra.

Secondo me
Pieter Bruegel il Vecchio è, insieme a Hieronymus Bosch, uno dei miei pittori preferiti. Mi piace principalmente per i suoi quadri con moltissime persone, ricchi di simboli e di particolari. MI piacciono i colori, ma soprattutto mi piace l’ambiente contadino e festoso delle sue scene.

Per approfondire
http://www.carlozucchetti.it/invito-nozze-con-bruegel/

Pubblicato da deboraserrentino

Sono una traduttrice professionale dall’inglese all’italiano e docente di inglese. Specializzata nel settore alimentare mi definisco foodie translator, perché del cibo amo tutti gli aspetti culturali, tecnici e linguistici, ma anche cucinarlo e mangiarlo. Mantovana di nascita e nel cuore, vivo a Bergamo da quasi vent’anni con un marito, un figlio, due gatti e una tartaruga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: