Traduttore freelance vs. agenzia di traduzioni

Hai un progetto da far tradurre, ma sei indeciso? Non sai se rivolgerti a un traduttore freelance oppure a un’agenzia di traduzioni? Nella scelta non c’è un giusto o sbagliato, dipende dalla tipologia di testo, dalle tue esigenze e dal tipo di collaborazione che vuoi instaurare. Diversamente da quanto si possa pensare, traduttori e agenzie non sono concorrenti (o non dovrebbero esserlo) perché, pur occupandosi entrambi di traduzioni e servizi linguistici, i servizi e le modalità che possono fornire sono molto differenti.
Giusto per fare un esempio: una grossa azienda, che necessita di traduzioni in molte lingue, con volumi di parole molto grossi, magari in poco tempo, si rivolgerà di preferenza a un’agenzia di traduzioni che può disporre di molti traduttori che lavorano in sinergia sui testi. Se lavorate con una o due lingue (o poco più) il servizio personalizzato che può fornire un traduttore può essere una scelta più indicata per voi.

Che vi rivolgiate a un’agenzia o a un traduttore professionale, non limitatevi a cercare il prezzo più basso. Specializzazione, trasparenza nel preventivo (ormai obbligatorio anche per i professionisti), nella fattura (che deve sempre essere rilasciata) e in tutte le fasi della trattativa, disponibilità nel rispondere alle vostre domande, sono tutti fattori da considerare insieme al prezzo. Nel caso contattiate un’agenzia, sappiate che il compenso riservato ai traduttori è all’incirca il 50% o anche meno del prezzo finale che viene fatturato, se il prezzo che vi viene proposto è troppo basso, fatevi delle domande.
Sapere che ogni traduttore ingaggiato dall’agenzia riceve un equo compenso non è solo una questione di etica, è anche nel vostro interesse, i professionisti davvero bravi non lavorano per pochi spiccioli.

Avete ancora dei dubbi? Provate a leggere questa infografica che chiarisce i vantaggi dei due tipi di servizi di traduzione, oppure contattatemi per una consulenza o un preventivo gratuiti.

guida ai servizi linguistici

Annunci

2 pensieri su “Traduttore freelance vs. agenzia di traduzioni

  1. Barbara Delfino

    Il problema sorge quando il cliente, pur sapendo che sei traduttore freelance, si fida solo di te e chiede di gestirgli progetti anche nelle lingue di lavoro che non sono le tue (come se tu fossi un’agenzia). Cosa consiglieresti di fare in questo caso? Buona giornata e buon lavoro 🙂

    1. Bella domanda, fortunatamente per ora non mi sono mai trovata in questa situazione. In linea di massima se una richiesta non è di mia competenza aiuto il contatto (per ora non mi è successo con clienti, solo con contatti arrivati dal sito) a trovare un/una collega che lo sappia aiutare e passo la palla. Nel caso di un cliente la questione è più delicata e così su due piedi non saprei risponderti. Posso avere una domanda di riserva 🙂 ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...