Giro del mondo a tavola: Russia

historical-museum-2210325_960_720


La Russia è un paese che mi ha sempre incuriosita, forse perché è sempre stato un paese che ho visto solo attraverso gli stereotipi della tv e dei film. Un po’ la conosco anche grazie ai grandi scrittori classici (Puškin,Dostoevskij e Tolstoj)  e ai personaggi della storia, Pietro il Grande e Caterina II (la Grande), fra tutti.
So che per un lungo periodo è stata sotto l’influenza della cultura francese.
Il muro di Berlino è caduto che avevo 17 anni, quindi l’immagine della Russia è sempre stata anche quella dei film di spionaggio, da James Bond a Gorky Park.
Ho dovuto aspettare fino al 1985 per scoprire, grazie a Sting, che anche i russi amavano i propri figli, ma ho sempre faticato a dimenticare la povera cagnolina Laika, morta nella folle corsa umana verso il dominio dello spazio.
Ma per me la Russia è sempre stato anche il paese delle grandi ginnaste olimpiche, come la Chorkina (o Khorkina), per le quali si faceva sempre il tifo, tanto sapevi già che avrebbero vinto, o perlomeno portato a casa una medaglia.
Della cucina russa conosco solo il manzo alla stroganoff, il caviale con i blinis e l’insalata russa, che ho scoperto che in Russia si chiama insalata Olivier. Così oggi vi invito a scoprire insieme questo paese che è sempre stato così vicino, eppure così lontano, attraverso la sua cucina. Cliccando sulle immagini, prese da Pinterest, verrete indirizzati alla ricetta originale. Buon appetito.


Manzo alla Stroganoff

ab99353157ad0c605eff0257de475e0a


Insalata Olivier

insalata Olivier o insalata russa


Okroshka

Okroshka


Kulebyaka

kulebyaka


Zuppa Solyanka

Solyanka


Borsh

Borsh


Pelmeni

pelmeni


Piroshki

piroshki


Shchi

shchi


Chebureki

Chebureki

Pubblicato da deboraserrentino

Sono una traduttrice professionale dall’inglese all’italiano e docente di inglese. Specializzata nel settore alimentare mi definisco foodie translator, perché del cibo amo tutti gli aspetti culturali, tecnici e linguistici, ma anche cucinarlo e mangiarlo. Mantovana di nascita e nel cuore, vivo a Bergamo da quasi vent’anni con un marito, un figlio, due gatti e una tartaruga.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: