To bring home the bacon

bacon


L’espressione to bring home the bacon equivale all’italiano portare a casa la pagnotta ed entrambe indicano l’azione di portare a casa i mezzi (principalmente il denaro) per sostentare la famiglia.
Non è così difficile capire perché in italiano si faccia riferimento al pane, l’alimento di base per eccellenza. Meno immediato è capire perché in inglese ci si riferisca al bacon.

Sull’origine di questa frase ci sono tre teorie:
– secondo alcuni l’espressione sarebbe nata in Inghilterra nel medioevo, quando il bacon era considerato un alimento pregiato e veniva concesso come premio in numerose occasioni.
Alcune tradizioni riportano che il priore del villaggio di Dunmow, nell’Essex, sia rimasto impressionato per la devozione dimostrata da una coppia di sposi, al punto da donare loro un pezzo di pancetta (flitch o bacon).
In seguito rimase l’abitudine di regalare un pezzo di pancetta alle coppie che potessero dimostrare di non aver litigato per un intero anno e un giorno.
A sostegno di questa teoria ci sarebbe una frase nel racconto The Wife of Bath di Geoffrey Chaucher (1395):

But never for us the flitch of bacon though,
That some may win in Essex at Dunmow.

– Secondo altre tradizioni l’espressione farebbe riferimento a una gara tipica delle fiere di paese del 1500, in cui i paesani si sfidavano a catturare un maiale unto di grasso, al termine della quale il vincitore si portava a casa il maiale catturato.

– Tuttavia la prima volta che si vede apparire per iscritto la frase in questa forma è nel 1906 in un telegramma scritto dalla madre del pugile statunitense Joe Gans che in occasione di un incontro importante gli scrisse: “Joe, the eyes of the world are on you. Everybody says you ought to win. Peter Jackson will tell me the news and you bring home the bacon”.
Nel gergo pugilistico la parola bacon farebbe riferimento al corpo del pugile, quindi la madre lo invita a tornare a casa tutto intero.
Il pugile vinse e inviò alla madre un telegramma in risposta dicendo che: “I have not only the bacon, but also the gravy”, al telegramma seguì un assegno di $6.000 per la madre.
Questi due telegrammi sono in seguito apparsi su diversi quotidiani e l’espressione rimase così come la conosciamo oggi.

Conoscete altre ipotesi sull’origine di questa espressione? Conoscete espressioni simili in altre lingue? Fatemelo sapere nei vostri commenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...