Meglio tardi che mai!

moon-2041738_960_720
Vi è mai capitato di accorgervi dopo anni che non avevate capito una battuta di un film? O che l’avete sempre male interpretata? A me è successo proprio oggi.
Nella traduzione su cui sto lavorando, una persona sta raccontando un aneddoto e a un certo punto dice:

he pulls his shorts down ’n’ moons some at the cops

Sul momento quel moons mi ha lasciata basita, dal momento che per me moon ha sempre significato solo luna. Dopo una rapida ricerca scopro che non è solo un sostantivo, ma anche un verbo, to moon, che significa mostrare le chiappe.
Ed ecco l’epifania: nel film Grease (se siete proprio sicuri di non averlo mai visto o sentito – ma che davvero? – potete leggere la trama qui), che ho visto qualche decina di volte, ad un certo punto i ragazzi partecipano a una gara di ballo che viene trasmessa in televisione, durante la premiazione dei vincitori, mentre suona la canzone blue moon, alcuni ragazzi fanno uno scherzo e approfittando del buio, si coprono la testa e si calano i pantaloni e a favore di camera fanno vedere il sedere in televisione. Il giorno dopo la gara la preside della scuola dichiara: “Noi abbiamo le fotografie dei cosiddetti chiappe di luna“. In inglese la frase suona così: “We have pictures of you, so-called mooners“.
Se è vero che il nome affibbiato ai ragazzi deriva dalla canzone blue moon in sottofondo, che è quello che ho sempre capito io, è anche vero che in italiano si perde del tutto il gioco di parole tra il moon del titolo della canzone e i mooners, ovvero i ragazzi che fanno vedere le chiappe.

Giusto per inciso, quella che viene definita blue moon, luna blu, è un fenomeno astronomico che si verifica quando nello stesso mese si hanno due lune piene, anziché una come al solito. Visto che è un fenomeno abbastanza infrequente, in inglese l’espressione blue moon si riferisce a qualcosa che capita di rado o dopo un lungo periodo di tempo.

Lo ammetto, fa un strano effetto capire il gioco di parole di un film, che hai visto e rivisto, dopo più di vent’anni, ma come si dice, meglio tardi che mai.

E a voi? Vi è mai successo di capire la battutta di un film dopo anni?

Save

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...