Si riparte…

si-riparte


Oggi sono ufficialmente finite le vacanze invernali, per me sono state le prime dopo quattro anni. Staccare la spina e dedicare del tempo a me e alla mia famiglia è stata la cosa migliore che potessi fare. Adesso mi sento carica e pronta ad affrontare un nuovo anno di lavoro.
Ecco cosa mi aspetta nel 2017:
1) una nuova specializzazione. Sono orgogliosa di presentarvi la specializzazione che affiancherà il settore alimentare: il settore medico, o per essere più precisi, salute e nutrizione. La scelta è maturata nel corso dello scorso anno, frutto di un numero sempre crescente di traduzioni svolte in questo settore (ho tradotto più di 21.000 parole e diversi video per TED) e per alcuni MOOC che ho frequentato, partendo da dei corsi sulla nutrizione. Ed è anche un po’ un modo per chiudere il cerchio con il mio sogno di bambina di fare il medico.

2) Se seguite il blog di Gioia Gottini sapete già cos’è la parola dell’anno, se non la seguite, dovreste farlo. La parola dell’anno è una parola che avete scelto, o che avete trovato seguendo il percorso proposto da Gioia, che guiderà il vostro anno lavorativo. La mia è growth, crescita, sviluppo. Quest’anno voglio crescere, professionalmente, e l’inserimento di una nuova specializzazione è solo il primo passo, ma voglio che la crescita sia anche personale, soprattutto per quello che riguarda la fiducia in me stessa. Mi sono resa conto che lo scorso anno ho perso troppe opportunità per non aver nemmeno provato e quest’anno non deve proprio più capitare. Farewell comfort zone.


growth


3) Pinterest. Lo scorso anno, grazie ai preziosi consigli di Clara Giampietro, ho aperto il mio profilo Pinterest professionale, quest’anno bando all’improvvisazione, voglio studiare seriamente questo social con le sue potenzialità e iniziare a sfruttarlo al meglio per il lavoro.

4) Questo blog non si tocca! Scherzi a parte, mi sembra di aver trovato un buon equilibrio nella gestione di questo blog, quindi non ci saranno novità di rilievo, solo tanti post (uno al giorno resta sempre il mio obiettivo principale) che parlano di lingua, traduzione e settore alimentare. (Avete riconosciuto la citazione della prima frase? Se la risposta è sì denunciate non solo la vostra non proprio più verdissima età, ma anche una certa cultura trash, come la sottoscritta, vedete un po’ voi).

Come vedete, le novità non sono moltissime, ma per me, soprattutto i primi due punti, sono molto importanti. Il fatto che siano poche mi dice che sono riuscita nel mio intento di focalizzare dove concentrare i miei sforzi e che finalmente ho le idee davvero chiare su quello che voglio fare.
Spero che il nuovo anno abbia portato anche a voi novità importanti, oltre a tanta carica e voglia di fare.

Buon 2017.

Annunci

3 pensieri su “Si riparte…

  1. Pingback: Pulizie di primavera – Debora Serrentino – Foodie Translator

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...