Felicità in barattolo

Vita Freelance


Nel film tutti insieme appassionatamente (The sound of music) Julie Andrews nei panni di suor Maria canta un lungo elenco di cose che le piacciono e ad un certo punto intona:

Se son triste, infelice
e non so il perché
io penso alle cose che amo di più
e torna il seren per me.

Fa presto suor Maria, ma quando tutto sembra andare storto non è così semplice ricordarsi delle cose belle e dei momenti felici. Questo vale ancora di più nel nostro lavoro, dove i momenti difficili spesso sono talmente scoraggianti che sei tentato di mollare tutto: agenzie che propongono tariffe da fame, momenti di calma piatta lavorativa alternati a momenti di panico schizofrenico, quando non riesci a passare un test di traduzione a cui tenevi o quando l’agenzia/cliente che hai seguito e curato per mesi non si degna nemmeno di risponderti, quando i clienti non pagano e l’elenco potrebbe proseguire all’infinito.
In realtà l’idea di suor Maria/Julie Andrews è buona: fare un elenco delle cose che ci rendono felici da rispolverare nei momenti di tristezza.

Questa idea è stata sviluppata da Elizabeth Gilbert in Eat, pray and love (Mangia, prega, ama) che ha creato il barattolo della felicità:

JAR OF HAPPINESS. I made a vow to myself years ago that every night I would write down the happiest moment of my day and save it forever. I did this for a long time. This photo is my most recent JAR OF HAPPINESS, loyally filled with little scraps of old bills and junk mail, with the best moment of each day scrawled on the backs. For some reason, over the last year, I have let the practice go—not because I’ve been sad (even in a sad day, after all, there is always one least-crappy moment) but because I’ve been too busy. Too busy to take 10 seconds every night to preserve the simplest and happiest moments of my life? ENOUGH! Time to start stuffing the jar with joy again! I’m beginning again today. Who’s with me?– Elizabeth Gilbert

L’idea in sé è piuttosto semplice: si prende un barattolo, se siete amanti del bricolage potete decorarlo e renderlo carino, e alla fine di ogni giornata scrivete su un biglietto una cosa che vi ha reso particolarmente felici quel giorno. I biglietti possono essere anche a tema (nel nostro caso il lavoro) e se non vi piace l’idea del barattolo potete anche sostituirlo con un quaderno o un’agenda dove andrete ogni giorno a scrivere almeno una cosa che vi ha reso felici e soddisfatti del vostro lavoro quel giorno.
Sono molte le cose di cui potete scrivere e per giorni particolarmente felici potreste aver bisogno di scrivere più di un biglietto per non perdere ricordi felici:
1. Un cliente vi ha ringraziato per un lavoro particolarmente ben fatto.
2. Avete superato quella prova di traduzione cui tenevate tanto.
3. Il cliente/l’agenzia che seguite da molto tempo vi ha finalmente risposto.
4. Una frase motivazionale che vi ha particolarmente ispirati.
5. Essere riusciti a fare qualcosa che vi spaventava a morte.
6. Una brutta abitudine di cui siete riusciti a liberarvi.
7. I complimenti da parte di un/una collega.
8. Qualcuno vi ha proposto per un incarico interessante.
9. Vedere un vostro lavoro pubblicato.
10. Un pagamento inatteso o un pagamento atteso che arriva puntuale.
E la lista potrebbe proseguire all’infinito.
Aggiungete a ogni biglietto la data corrispondente. Nelle giornate no, estraete uno o più biglietti dal barattolo ( o sfogliate le pagine a caso) per ricordarvi che il nostro lavoro è anche ricco di soddisfazioni.
Potete scegliere un barattolo molto grosso e raccogliere tutti i biglietti di un anno, saranno una buona guida per un bilancio del vostro anno lavorativo; oppure un barattolo più piccolo per fare dei “mini” bilanci mensili.

happiness-jar

Pronti a partire? Cosa vi ha reso felici oggi?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...