English, British e Britons

Lasagne all'inglese


In questi giorni che precedono il referendum sulla Brexit (leggete qui, per l’origine del termine), capita spesso di leggere espressioni come “partito laburista inglese“, “Primo Ministro inglese“, “parlamento inglese“, ecc.. Oggi, in un commento ad un articolo di un quotidiano, qualcuno ha fatto notare che, in questi casi, l’espressione corretta è britannico e non inglese.
Vediamo qual è la differenza tra le due espressioni analizzando cos’è e com’è suddiviso il Regno Unito:

UK- UNITED KINGDOM
(Great Britain + Northern Ireland)
REGNO UNITO BRITISH BRITANNICO
GREAT BRITAIN (England + Scotland+Galles) GRAN BRETAGNA BRITISH BRITANNICO
 ENGLAND INGHILTERRA ENGLISH INGLESE
 WALES GALLES WELSH GALLESE
SCOTLAND SCOZIA  SCOTTISH SCOZZESE
 IRELAND IRLANDA IRISH IRLANDESE

Appare abbastanza evidente che, quando si parla di istituzioni del Regno Unito, il termine preciso è britannico e non inglese, quindi il bravo giornalista che volesse essere preciso e professionale, dovrebbe fare attenzione e utilizzare britannico in tutti i contesti in cui ci si riferisce al Regno Unito. Oddio, a voler essere proprio davvero precisi, non si dovrebbe pexels-photo-50632-largeparlare di Regno Unito, ma di Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dal nome ufficiale United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland. Perché si dice Regno Unito? È un altro esempio di pressapochismo giornalistico? Si dice Regno Unito perché la definizione ufficiale è troppo lunga, per comodità. Forse per lo stesso motivo per cui spesso si dice inglese anziché britannico, perché talvolta quando si scrive ci si concede qualche licenza, perché esistono figure retoriche, come sineddoche e metonimia, che ci consentono di usare una parte per il tutto; per varietà all’interno del testo, ché usare venti volte britannico appesantisce un filino il testo; perché in fin dei conti se tutti gli inglesi sono britannici, allora la regina è anche la Regina d’Inghilterra; perché fino agli inizi del 1700, prima della costituzione del Regno Unito, il Parlamento Inglese era il Parlamento d’Inghilterra e aveva sede a Westminster, proprio dove ha sede oggi (più o meno), probabilmente anche per una certa pigrizia che ci spinge a definire tutti i britannici inglesi, perché in fondo le maggiori istituzioni, parlamento, residenza reale, ecc., hanno sede a Londra, quindi in Inghilterra. Probabilmente anche perché secondo i dizionari (per es. Wordreference) British significa sia britannico che inglese (informale).
Forse la chiave è proprio quell’informale fra parentesi, un termine che ci invita a distinguere il contesto: in un contesto informale, anche giornalistico, l’uso di inglese al posto di britannico è ammissibile, mentre in un articolo economico/finanziario o in un articolo politico di un certo livello non è concessa questa libertà. pexels-photo-large
A questo punto, però, viene spontaneo domandarsi quale sia la posizione dei britannici in materia? I britannici non inglesi, soprattutto gli scozzesi, ma anche gallesi e irlandesi, sono saldamente legati alle proprie identità e singolarità nazionali, quindi, così come non è esattamente una buona idea dire a uno scozzese che il kilt è una skirt (gonna), non è ugualmente una bella idea dargli dell’inglese (English).
Giusto per fare una prova, se inserite in Google la ricerca “difference between English and British” si ottengono 38.300.000 risultati, se inserite la stessa domanda in italiano, “differenza tra inglese e britannico” si ottengono 14.400.000 risultati, ma se si leggono con attenzione i singoli risultati, si vede che, nella ricerca in italiano, la maggior parte dei risultati in realtà parla della differenza tra inglese britannico e inglese americano. Questo ci dice che per gli inglesi (ops, britannici), la questione è molto più sentita rispetto agli italiani.
E i Britons? Il termine Britons si può tradurre in due modi:
– i britannici (in italiano non si differenziano i termini) ovvero gli abitanti del Regno Unito e delle British Islands (Isola di Man, Isole Canale e i Territori d’Oltreoceano);
– i britanni, ovvero le tribù celtiche che vivevano in Inghilterra e Galles ai tempi dei Romani.

Che ne dite, vi concedete qualche licenza e usate la parola “inglese” con una certa libertà, oppure preferite la precisione e usate sempre “britannico” al posto giusto?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...