La biblioteca del traduttore freelance

Terzo tempo

bibliotecatraduttore


terzo tempo Se il libro della scorsa settimana era dedicato al lavoro da casa come ad un modo per le mamme di conciliare vita e lavoro (qui), il libro di questa settimana parla di come le mamme freelance (ma non solo) possano, e debbano, ritagliarsi del tempo per sé. Parafrasando una frase del libro: “un terzo tempo, quello che ti prendi tu come persona, il tempo per i sogni“. Annamaria Anelli in “Terzo tempo” insegna non solo tanti modi per ritagliarsi questo famoso tempo del sé, ma anche a non sentirsi in colpa per il tempo sottratto alla famiglia e al lavoro, a non considerarlo tempo perso, ma tempo investito, anche nel lavoro, tempo che serve a farci ripartire con slancio persino dopo le peggiori batoste (lutti, reali o morali). Simpatico e pieno di ironia, questo libretto veloce veloce permette di vedere da un punto di vista differente il concetto di tempo libero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...