Terzo tempo

bibliotecatraduttore


terzo tempo Se il libro della scorsa settimana era dedicato al lavoro da casa come ad un modo per le mamme di conciliare vita e lavoro (qui), il libro di questa settimana parla di come le mamme freelance (ma non solo) possano, e debbano, ritagliarsi del tempo per sé. Parafrasando una frase del libro: “un terzo tempo, quello che ti prendi tu come persona, il tempo per i sogni“. Annamaria Anelli in “Terzo tempo” insegna non solo tanti modi per ritagliarsi questo famoso tempo del sé, ma anche a non sentirsi in colpa per il tempo sottratto alla famiglia e al lavoro, a non considerarlo tempo perso, ma tempo investito, anche nel lavoro, tempo che serve a farci ripartire con slancio persino dopo le peggiori batoste (lutti, reali o morali). Simpatico e pieno di ironia, questo libretto veloce veloce permette di vedere da un punto di vista differente il concetto di tempo libero.

Pubblicato da deboraserrentino

Sono una traduttrice professionale dall’inglese all’italiano e docente di inglese. Specializzata nel settore alimentare mi definisco foodie translator, perché del cibo amo tutti gli aspetti culturali, tecnici e linguistici, ma anche cucinarlo e mangiarlo. Mantovana di nascita e nel cuore, vivo a Bergamo da quasi vent’anni con un marito, un figlio, due gatti e una tartaruga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: