Come nascono le idee per un post

Oggi voglio condividere come nascono le idee per i post del mio blog.
Certo, lo so benissimo, in rete esistono centinaia di post sull’argomento scritti da blogger molto più bravi e navigati di quanto non sia io, ma ho la presunzione di credere che alcune idee che utilizzo possano essere utili anche ad altri, così le condivido.
1) Il quaderno delle idee: pur lavorando tutto il giorno con il computer mi piace ancora 2016-03-09 01.05.18scrivere con carta e penna, riesco a organizzare meglio le idee e le ricordo più a lungo. Molti blogger consigliano Evernote e simili per tenere traccia delle idee per i post e di tutto quello che serve per scriverli. Ho una confessione da farvi, odio evernote. È un programma fantastico, con moltissime funzionalità, ben fatto, tutto quello che scrivono gli altri blogger di bello su questo programma è assolutamente vero. Però io non so cosa farmene, mi uccide la creatività, ho provato un paio di volte a usarlo per scrivere le bozze dei miei post, ma mi ritrovo a fissare lo schermo del pc per ore senza scrivere nulla. Così tengo sempre a portata di mano questo fantastico quadernetto rosa che ho personalizzato. In questo quaderno finisce tutto quello che mi passa per la testa, possibili titoli, argomenti di cui vorrei scrivere, parole chiave da cercare in rete, abbozzi di post, ecc. ecc. Così quando devo scrivere un post, oppure quando preparo la programmazione editoriale mensile, la prima cosa che faccio è consultare il mio quaderno delle idee. Il post vero e proprio lo scrivo direttamente in WordPress, se lo scrivo in anticipo ne programmo la pubblicazione, se è da rivedere lo salvo nelle bozze.
2) Scorte per l’inverno delle idee: tutto quello che leggo ogni giorno in rete, che mi interessa e che un giorno potrebbe diventare argomento per un post finisce ben catalogato in Pocket, una bellissima applicazione che permette di salvare articoli, video, post ecc.. In pratica tutto quello che vedete in rete lo potete salvare qui. Se siete ordinati e salvate il tutto ben suddiviso in categorie, il materiale per ogni post è sempre a portata di mano. Queste sono le mie scorte per l’inverno delle idee. Quando nemmenopexels-photo-large20 il mio quadernetto funziona consulto gli articoli che ho immagazzinato in Pocket in cerca di ispirazione.
3) Il mio amico calendario: feste, ricorrenze, personaggi famosi nati e morti, fiere, manifestazioni, consultando wikipedia e/o interrogando google potete trovare per ogni giorno miriadi di eventi di cui potrebbe interessarvi parlare. Potete anche consultare il sito OnThisDay.com inserite la data che vi interessa e potete trovare eventi storici, eventi relativi a film e tv, musica e sport. Potete anche scegliere gli eventi per nazione.
4) L’informazione non esiste solo in rete: leggete anche off-line, giornali, libri, riviste, fumetti, guide, saggi sono vere miniere di idee. Leggete non solo in inglese, ma anche in italiano e se possibile in altre lingue, sembra banale ma in rete si trova quasi tutto in inglese, cambiare prospettiva ogni tanto non guasta, nemmeno se l’inglese è la vostra lingua di lavoro.
5) Uscite nel mondo reale: una passeggiata nella natura o per negozi, se non siete il tipo da natura, scambiare quattro chicchiere con persone in carne e ossa e non solo on-line, oltre ad essere ottimale per la salute di corpo e mente, serve ad ossigenare il cervello.
Fissare continuamente lo schermo o la pagina bianca non favorisce certo la creatività.
pexels-photo-large106) Rilassatevi: fate un sonnellino, una bella doccia calda, dedicatevi per un quarto d’ora a una routine di yoga o fate un po’ di meditazione. In altre parole rilassatevi, che è esattamente il contrario di quello che si fa di solito, consumando ettolitri di caffè o tè davanti allo schermo del computer.
7) Scegliete un argomento off-topic: andate fuori tema, parlate di qualcosa che ha poca attinenza con il vostro blog. Parlate di qualcosa che vi piace, un film, uno sport, un libro, una mostra. È comunque un modo per parlare di voi stessi, di farvi conoscere. Magari scoprite un nuovo argomento e potrebbe nascere una nuova rubrica per il vostro blog a cui non avevate pensato. Oppure potrebbe essere un’occasione per capire cosa non interessa proprio ai vostri lettori. Il mese scorso ho scritto un articolo sul rugby che “covavo” da un po’, per il semplice fatto che mi piace il rugby e che iniziava il torneo Sei nazioni. Il post a più di un mese di distanza ha avuto la bellezza di due visualizzazioni: messaggio ricevuto, il rugby non interessa a chi legge questo blog.
8) Ripubblicate e/o ampliate un post vecchio: lo ammetto, quest’idea è da utilizzare solo se siete davvero molto disperati e non siete riusciti a trovare nessuna idea migliore. Potete ripubblicare un post che ha avuto molto successo, o cercare di rilanciare un post che non si è filato nessuno, a voi la scelta.

Vi sentite ispirati? Avete trovato qualcosa che fa al caso vostro? Avete altre idee che desiderate condividere? Lasciate un commento, sarà senz’altro apprezzato.

Annunci

2 pensieri su “Come nascono le idee per un post

  1. Ciao Debora, molto interessanti questi suggerimenti. In particolare mi piace l’idea del taccuino, così forse riesco a conservare tutte le idee in un solo posto invece di salvare qua e là su Evernote, desktop e post-it…che disordine!

    1. Ciao Chiara,
      so che molti dicono che evernote e simili sono comodi perché si possono tranquillamente gestire con lo smartphone, però il mio quadernetto delle idee mi sembra molto più smart. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...