Pork Pie

Uno dei piatti tipici della cucina inglese è la pork pie, un pasticcio di carne (meat pie) di maiale racchiuso in una crosta croccante di pasta sfoglia.800px-Pork_pie_on_plate
Questo pasticcio è un tripudio di carne di maiale: nella versione classica è una sfoglia che racchiude un ripeno di carne di maiale tagliata a pezzetti piccoli e grossolani, pancetta tritata e gelatina ottenuta dalla cottura di ossa di maiale e verdure, il tutto condito con sale e spezie. La consistenza dell’interno è simile a quella di un patè.
La prima ricetta di cui si abbia traccia è del 1390 quando questo pasticcio veniva servito alla corte di re Riccardo II d’Inghilterra. La zona di produzione per eccellenza della pork pie image9-300x262@2xè Melton Mowbray nel Leichestershire. Esiste una Melton Mowbray Pork Pie Association che riunisce 10 produttori di pork pie della zona di Melton Mowbray che ne garantiscono la genuinità. L’associazione ha ottenuto nel 2009 il marchio di prodotto IGP (PGI Protected Geographical Indication).
Invece a Ripponden, nel West Yorkshire, ha sede la Pork Pie Appreciation Society, che ogni anno, in aprile, organizza una competizione in cui i partecipanti si sfidano nella preparazione di questo pasticcio di carne (qui).
La pork pie viene solitamente mangiata fredda e si può consumare in tutte le stagioni, ma  è una delle pietanze tipiche dei cestini da pic-nic estivi, oltre che un piatto tipico del Ploughman’s Lunch.

Curiosità: il pork pie hat è un cappello la cui forma ricorda in modo incredibile quella di questo pasticcio. Inizialmente (intorno al 1830) era un cappellino da donna dalla tesa stretta, finché Buster Keaton, negli anni Venti, non iniziò a portarlo nei suoi film.
Questo cappello non è mai veramente passato di moda, grazie all’abitudine dei musicisti jazz, blues e ska di portarlo, fino a diventarne una sorta di segno distintivo.
Oggi è tornato alla ribalta grazie alla serie tv Breaking Bad e al personaggio di Heisenberg, alter ego di Walter White, il protagonista.
La Pork Pie Percussion, invece, è un’azienda statunitense che produce batterie musicali.

Vi lascio con un piccolo regalo: una magnifica Joni Mitchell che canta “Goodbye Pork Pie Hat” (parole di Joni Mitchell, musica di Charles Mingus, dall’album Mingus del 1979). Mingus compose questa musica in memoria del sassofonista Lester Young.

 

 


 

Immagine 1  {{Information |Description=Image of a pork pie. |Source=Evan Izer |Date=12/19/2007 |Author= Palladian |Permission=cc-by-sa-3.0, gfdl }}

 

Pubblicato da deboraserrentino

Sono una traduttrice professionale dall’inglese all’italiano e docente di inglese. Specializzata nel settore alimentare mi definisco foodie translator, perché del cibo amo tutti gli aspetti culturali, tecnici e linguistici, ma anche cucinarlo e mangiarlo. Mantovana di nascita e nel cuore, vivo a Bergamo da quasi vent’anni con un marito, un figlio, due gatti e una tartaruga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: